Sirio: approvato il piano triennale 2020-2022

Sirio: approvato il piano triennale 2020-2022

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI SIRIO S.P.A APPROVA:

IL BP TRIENNALE 2020-2022 CHE PREVEDE UNA RIPRESA A PARTIRE DAL 2021 GRAZIE ALL’IMPORTANTE PIANO DI APERTURE NEI DIVERSI CANALI PER RAGGIUNGERE NEL 2022 OBIETTIVI DI CRESCITA RILEVANTI

L’ISTITUZIONE DEL COMITATO CONTROLLO INTERNO E RISCHI E DELLA FUNZIONE DI INTERNAL AUDIT PER ATTUARE UNA GOVERNANCE CHE POSSA ACCOMPAGNARE LA SOCIETÀ AL MERCATO PRINCIPALE

UNA OPERAZIONE DI MINOR RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

IL PROGETTO DI BILANCIO D’ESERCIZIO AL 31/12/2019 CHE EVIDENZIA:

RICAVI IN CRESCITA DEL 12,1% NONOSTANTE CONSISTENTI SLITTAMENTI DI APERTURE DI ALCUNI PUNTI DI VENDITA (PDV)

IL PROCESSO DI ESPANSIONE SUI CANALI ADIACENTI ALL’OSPEDALIERO CHE HA COMPORTATO UN IMPORTANTE RAFFORZAMENTO DELLA STRUTTURA OPERATIVA

CONVOCATA L’ASSEMBLEA ORDINARIA

  • Ricavi totali: € 72,2 milioni (€ 64,4 milioni)[1] + 12,1%
  • EBITDA[2]: € 15,5 milioni[3], € 0,8 milioni[4] (€ 6,9 milioni)
  • Indebitamento netto 3: € 82,9 milioni, € 20,6 milioni4 (€ 14,5 milioni)
  • 90 PDV aperti rispetto a 77 PDV a fine 2018

Ravenna, 30 maggio 2020 – Il Consiglio di Amministrazione di Sirio S.p.A (AIM:SIO), azienda italiana leader nella gestione del catering commerciale nel settore ospedaliero, riunitosi in data odierna, ha approvato il Business Plan triennale, l’istituzione del Comitato Controllo Interno e Rischi e la funzione di Internal Audit esternalizzata, una Operazione di Minor rilevanza con Parti correlate e il  progetto di Bilancio al 31 dicembre 2019, e ha convocato l’Assemblea ordinaria per il giorno 29 giugno 2020.

Stefania Atzori, Amministratore Delegato di Sirio, ha commentato: “Il 2019 è stato per Sirio un anno fondamentale, con lo sbarco a giugno all’AIM di Borsa Italiana. Nel contempo, è stato anche un anno articolato. Non solo abbiamo dovuto affrontare le canoniche complessità legate proprio allo status di quotata; ma anche quelle complessità legate all’importante crescita e alla ulteriore diversificazione del business. Sono però fiduciosa per il futuro.”  – continua la Atzori – “Abbiamo analizzato e costruito un Piano Industriale che prevede una importante crescita basata anche su nuovi canali di vendita, per i quali abbiamo accordi già finalizzati, e che beneficeranno del rafforzamento della struttura operativa realizzato nel 2019. Per essere conservativi sulla fattibilità del piano, abbiamo tenuto conto anche dell’attuale periodo difficile per tutte le attività economiche del Paese. Il 2020 sarà un anno dedicato, non solo a rafforzare le basi per la crescita del business, ma anche alla crescita interna: per questo abbiamo implementato la Governance Aziendale per poter diventare best in class e presentarci poi al mercato principale”.

***

BP 2020-2022

Il Consiglio di Amministrazione ha analizzato e approvato il Business Plan 2020 – 2022 post COVID-19.

Le assunzioni alla base del piano prevedono da un lato il controllo e e l’efficientamento dei costi di struttura, delle materie prime e dei servizi connessi, grazie al rafforzamento della struttura operativa realizzato nel 2019; dall’altro una crescita graduale del fatturato a partire dal 2021, grazie al mantenimento e consolidamento nel canale ospedaliero, nonché facendo leva sull’espansione di Sirio nei canali di business adiacenti che offrono interessanti opportunità e sinergie. Questa crescita sarà, quindi, garantita da consistenti aperture di nuovi punti di vendita, aperture posticipate a fine 2020/inizi 2021, realizzate sulla base di accordi commerciali, nonché accordi con diversi landlord, già firmati alla fine del 2019 e nei primi mesi del 2020.

La ripresa e sviluppo del Business e il ritorno a marginalità di inizi 2019 sarà quindi già visibile dal 2021, mentre per nei dati del 2020 sono inclusi, come descritto nel paragrafo dell’evoluzione prevedibile della gestione, tutti gli effetti negativi – benché contenuti dalle misure messe in atto – dell’emergenza sanitaria che ha bloccato e rallentato la crescita di tutte le attività economiche del Paese.

I principali target 2022 prevedono tra gli altri:

  • Ricavi totali in un range tra i € 120-130 milioni
  • Marginalità nell’intorno del 10-11% (EBITDA)
  • Apertura di oltre 40 nuovi Punti di Vendita.

***

NUOVA CORPORATE GOVERNANCE

Il Consiglio di Amministrazione, al fine di dotare la Società di un sistema di Governance compliant con le best practice di mercato e raccomandate dal Codice di Autodisciplina, ha approvato la Istituzione del Comitato Controllo Interno e Rischi, all’interno del Consiglio di Amministrazione e l’approvazione del Regolamento che ne disciplinerà i compiti ed il funzionamento. Il Comitato sarà composto da 3 amministratori non esecutivi, la maggioranza dei quali dotata dei requisiti di indipendenza indicati dal TUF. Il Presidente del Comitato sarà scelto tra gli amministratori indipendenti. Il Comitato avrà il compito di supportare il Consiglio di Amministrazione, con adeguata attività istruttoria, nelle valutazioni e nelle decisioni relative al sistema di controllo interno e di gestione dei rischi, nonché in quelle relative all’approvazione delle relazioni finanziarie periodiche.

Inoltre, sempre a rafforzare la migliore Governance, il Consiglio ha istituito la Funzione di Internal Audit a diretto riporto del Consiglio di Amministrazione, approvando l’esternalizzazione della stessa funzione a Athena Associati e nominando quale Responsabile la Dottoressa Francesca Marino.

La Funzione di Internal Audit valuta sistematicamente e in modo indipendente l’efficacia, l’adeguatezza e la funzionalità del Sistema di Controllo Interno e di gestione dei rischi. Oltre all’attività di Assurance, potrà svolgere servizi di consulenza interna, con lo scopo di fornire supporto al miglioramento dell’efficacia ed efficienza dell’organizzazione e del sistema di controllo interno.

***

OPERAZIONE DI MINOR RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

Il Consiglio di Amministrazione, a seguire, ha approvato sulla base del parere favorevole di un Esperto indipendente, il Dottor Nicola Cinelli (cfr. comunicato – Consiglio del 27 maggio 2020), l’accordo di riscadenziamento a titolo oneroso del credito verso la parte correlata Arturo S.r.l. e garantito solidalmente dai Soci di maggioranza per un importo pari a € 838.418.

Posto che Arturo Srl è partecipata al 100% dai soci di maggioranza di Sirio, l’operazione si configura come Operazione con parti correlate di Minor Rilevanza.

***

APPROVAZIONE PROGETTO DI BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2019

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2019.

La Società ha adottato l’IFRS 16 in modo retroattivo dal 1°gennaio 2019, non riformulando i dati comparativi per il periodo 2018, come consentito dalle specifiche disposizioni transitorie, avvalendosi di adottare l’IFRS 16 con il metodo retrospettivo modificato che prevede la possibilità di rilevare al 1°gennaio 2019 il diritto d’uso per un importo pari alla passività finanziaria residua a tale data, senza rideterminare i dati dell’esercizio precedente. In sede di adozione dell’IFRS 16, la società ha rilevato i debiti per locazione, precedentemente classificati come “leasing operativi”, valutandoli al valore attuale dei pagamenti dei leasing restanti, scontati utilizzando il tasso di finanziamento marginale a partire dal 1°gennaio 2019.

DATI ECONOMICI E PATRIMONIALI AL 31 DICEMBRE 2019

I ricavi al 31 dicembre 2019 si attestano a € 72,2 milioni rispetto a € 64,4 milioni al 31 dicembre 2018, evidenziando un incremento del 12,1% circa.  Si evidenzia che su 15 nuove aperture nei diversi canali 9 PDV hanno contribuito alla formazione dei ricavi dell’anno per circa un semestre, mentre ben 6 PDV non hanno essenzialmente partecipato in quanto le aperture hanno subito uno slittamento alla fine del 2019.

L’EBITDA è pari a € 15,5 milioni rispetto ai € 6,9 milioni dell’esercizio 2018. L’EBITDA (escludendo l’effetto IFRS 16) risulta pari a € 0,8 milioni mentre l’EBITDA Adjusted, ovvero rettificato di costi non ricorrenti pari a € 2,2 milioni circa, è pari a € 3,0 milioni. Inoltre, la marginalità sarebbe risultata più elevata, se a fronte dei costi sostenuti per le aperture dei PDV, che hanno subito uno slittamento a fine anno, si fosse realizzato un proporzionale incremento dei ricavi.

L’EBIT è negativo per € 1,6 milioni, a seguito di ammortamenti pari a € 17,1 milioni (come effetto dell’applicazione dell’IFRS 16) rispetto a € 4,0 milioni al 31 dicembre 2018. L’EBIT (escludendo l’effetto IFRS 16) è negativo per € 3,0 milioni.

Il risultato dell’esercizio si chiude con una perdita pari a € 3,4 milioni rispetto ad un utile di € 1,3 milioni al 31 dicembre 2018. Il risultato dell’esercizio (escludendo l’effetto IFRS 16) è negativo per € 3,5 milioni.

Il Patrimonio netto è pari a € 12,6 milioni contro gli € 8,3 milioni al 31 dicembre 2018, incremento dovuto essenzialmente all’operazione di IPO conclusa lo scorso giugno 2019 bilanciato parzialmente dalla perdita di esercizio.

L’Indebitamento finanziario netto è pari a € 82,9 milioni, € 20,6 milioni (escludendo l’effetto dell’IFRS 16) rispetto ai € 14,5 milioni al 31 dicembre 2018.

***

BUSINESS

Sirio per consolidare e accelerare il percorso di crescita negli anni ha condotto una profonda attività di diversificazione del proprio business. A fine dicembre 2019 il core business aziendale rimane ancora riconducibile alla gestione della ristorazione nelle aziende ospedaliere pubbliche anche se con un importante contributo dalle altre linee di business sviluppate in settori adiacenti come previsto nella strategia di crescita dell’a Società. Di seguito si riporta una breve descrizione dei principali settori nei quali Sirio risulta attiva i cui i punti vendita aperti al 31 dicembre 2019 risultavano pari a 90.

OSPEDALIERO

All’interno delle strutture ospedaliere Sirio offre un servizio di ristoro modulabile che permette un’offerta ampia, flessibile (da snack bar con somministrazione di caffè, nonché di alimenti di piccola ristorazione veloce fino ad un’offerta più strutturata con gastronomia calda gourmet) e vicina alle esigenze di ogni tipologia di cliente anche attraverso la gestione delle vending machine (distributori automatici di alimenti, bevande, ecc.). Nel corso del 2019 sono state vinte 7 gare nel canale ospedaliero tra cui: l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Andrea di Roma; l’Azienda Ospedaliera Molinette di Torino; l’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma; l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” per la gestione di due punti vendita presso gli ospedali di Fano e di Pesaro e l’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Orbassano (To). Infine, sempre nel corso dell’anno Sirio ha firmato un accordo quadro con il brand Alice Pizza, per lo sviluppo commerciale in esclusiva nel canale ospedaliero. A fine 2019 i punti di vendita aperti nel canale ospedaliero risultavano pari a 66.

AUTOSTRADALE

Sirio opera nella ristorazione autostradale e stradale occupandosi della gestione delle aree di servizio e di sosta, con presenze significative soprattutto sull’Autostrada A22 Modena-Brennero, proponendo un innovativo concetto di sosta che si esprime nell’attenzione al cliente, nella qualità dell’offerta e dei prodotti e nel concept del punto vendita. Nel corso dell’anno sono stati aperti due nuovi punti di vendita a Vicenza e Bussolengo, a seguito dell’accordo con Retitalia, importante realtà dell’Oil&Gas Italiana. A fine 2019 i punti di vendita aperti nel canale autostradale risultavano pari a 7.

AEROPORTUALE

Sirio, con il brand “La Ghiotta”, gestisce 4 punti vendita all’interno dell’aeroporto Marconi di Bologna: uno snack bar caffetteria nell’area Land Side, l’altro bar caffetteria con ristorante nell’area Extra-Schengen. Nel corso del 2019 sono state vinte 3 gare nell’aereoportuale di cui 2 per l’Aeroporto internazionale di Genova – Sestri “Cristoforo Colombo” (con due punti di vendita) e 1 presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli – Capodichino, quinto aeroporto italiano in termini di flussi di passeggeri annui.  A fine 2019 i punti vendita aperti risultavano pari a 6.

BURGER KING

Sirio è stata selezionata da Burger King Europe Gmbh (BKE) – società svizzera con sede a Zurigo – come Partner, diventando Franchisee, per lo sviluppo di un ambizioso piano di ampliamento del sistema “BK” in Italia. Il progetto è iniziato nel 2012 ed ha visto l’inaugurazione, prima a Jesolo Lido e a seguire a Bolzano e Venezia dei primi ristoranti nel settore fast food. Nel corso del 2019 sono stati inaugurato 3 nuovi punti ad Ancona, Rimini e Rozzano. A fine 2019 i punti vendita aperti risultavano pari a 6.

CITY

Nel 2018 Sirio ha iniziato la sua attività nel nuovo settore di business per sviluppare la ristorazione di qualità nel centro città ottenendo la gestione di un locale storico nel centro di Imola: Opera Dulcis, e si è aggiudicata la concessione per la gestione di un secondo locale “Bacchilega” sempre nel centro di Imola. Inoltre, sempre in questa business unit sono stati lanciati i primi bar/corner a marchio “Sirio Cafè” adiacenti ai Burger King gestiti da Sirio per ampliare l’offerta proposta alla clientela. Nel 2019 Sirio ha iniziato la sua attività con l’apertura del primo Sushi Bar sotto l’insegna del brand Zako. Infine, sempre nel corso dell’anno Sirio ha firmato, 2 accordi quadro per sviluppo commerciale, con importanti brand del food nazionale e internazionale: PAUL – noto brand di boulangerie francese – e Cioccolatitaliani per lo sviluppo nel canale degli Shopping Centre aprendo nello specifico i primi due punti di vendita già aperti presso il Curno Shopping Center a Curno (Bergamo) e il Leone Shopping Center a Lonato. A fine 2019 i punti vendita aperti risultavano pari a 5.

***

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DURANTE L’ESERCIZIO 2019

11 marzo 2019 – Vinta la concessione della gestione del servizio bar nell’azienda ospedaliera universitaria Meyer di Firenze.

28 marzo 2019 – Vinta la concessione per la gestione del servizio bar nell’azienda ospedaliera di Livorno.

3 maggio 2019 – Aggiudicata la concessione della gestione del servizio bar presso l’Aeroporto internazionale di Genova – Sestri “Cristoforo Colombo”.

15 maggio 2019 – Sirio presenta ZAKO, il primo Sushi Bar del Gruppo ad Ancona.

6 giugno 2019 – Sirio è ammessa alle negoziazioni su AIM Italia, a seguito dell’offerta conclusa con successo. L’ammissione è avvenuta a seguito del collocamento, di complessive n. 1.093.600 azioni ordinarie di cui: (i) n. 1.052.631 di nuova emissione rivenienti dall’aumento di capitale; (ii) n. 40.969 azioni poste in vendita dagli azionisti di Sirio. Le azioni oggetto del collocamento sono state pari al 31,68 % circa del nuovo capitale sociale di Sirio e sono state assegnate a primari investitori istituzionali e professionali, sia italiani che esteri. In particolare, Futura Invest S.p.A. risulta assegnataria di 350.000 azioni, corrispondenti al 10,14 % circa del capitale sociale di Sirio, ed ha assunto, nei confronti del Nomad e del Global Coordinator, un impegno alla inalienabilità delle suddette azioni (“lock-up”) per un periodo di 12 mesi decorrenti dall’inizio delle negoziazioni. Il collocamento è stato per un controvalore di € 10,4 milioni circa, con un prezzo di offerta fissato in € 9,50 per azione. Alla data di inizio delle negoziazioni su AIM Italia, il capitale sociale di Sirio sarà rappresentato da complessive n. 3.452.631 azioni ordinarie.

10 giugno 2019 – Primo giorno di negoziazione all’AIM Italia.

14 giugno 2019 – Firmato un accordo quadro triennale, con Cioccolatitaliani, per l’apertura di 5 PoS in Italia.

16 luglio 2019 – Sirio conferisce ad Alantra l’incarico di Corporate Broker della Società.

22 luglio 2019 – Firmato con “Me & Alice srl”, azienda proprietaria del marchio Alice Pizza, un accordo quadro di sviluppo commerciale in esclusiva nel canale ospedaliero. Contestualmente, è stato aperto e inaugurato il primo punto vendita Alice Pizza gestito da Sirio presso l’azienda ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma.

19 settembre 2019 – Aperto, presso il Leone Shopping Center a Lonato (BS), con il 1° PoS di Cioccolatitaliani.

20 settembre 2019 – Aggiudicata provvisoriamente la concessione del servizio bar e ristorazione nell’Azienda Ospedaliera Molinette di Torino.

23 settembre 2019 – Aggiudicata provvisoriamente la concessione per la gestione del servizio bar e ristorante presso l’Aeroporto Internazionale di Napoli – Capodichino, quinto aeroporto italiano in termini di flussi di passeggeri annui.

30 settembre 2019 – Aggiudicata la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione della durati di 5 anni presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Sant’Andrea di Roma.

9 ottobre 2019 – Aggiudicata la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione della durati di 8 anni presso l’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma.

15 ottobre 2019 – Sirio ha conferito a Fidentiis il mandato finalizzato alla copertura del titolo

13 novembre 2019 – Sirio ha firmato con Gesa srl azienda proprietaria del marchio Cioccolatitaliani, l’accordo di affiliazione commerciale (franchising) per l’apertura e gestione del secondo punto vendita Cioccolatitaliani presso il Curno Shopping Center a Curno (Bergamo).

21 novembre 2019 – Aggiudicata provvisoriamente la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione presso l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” per la gestione di due punti vendita presso gli ospedali di Fano e di Pesaro per una durati di 5 anni.

22 novembre 2019 – Sirio ha firmato due contratti con Retitalia, importante realtà dell’Oil&Gas Italiana, per l’apertura di due nuovi punti di vendita stradali a Vicenza e Bussolengo (VR).

17 dicembre 2019 – Sirio ha firmato un accordo quadro di sviluppo commerciale con Holder SAS, società proprietaria del noto brand di boulangerie francese PAUL. L’accordo, della durata di 10 anni, prevede lo sviluppo commerciale con esclusiva per la città di Milano con una previsione di aprire almeno 6 punti vendita in 5 anni di cui almeno due aperture attese nel corso del 2020.

18 dicembre 2019 – Aggiudicata provvisoriamente la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione presso l’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Orbassano (To) per una durata di 5 anni.

19 dicembre 2019 – Sirio ha firmato un contratto con BK Project Srl, società controllata al 100% da Gustofast S.p.A., per l’acquisto del ramo d’azienda rappresentato dal complesso aziendale per lo svolgimento dell’attività di ristorazione commerciale nei 2 punti vendita a insegna Burger King siti a Rozzano (MI), Corso Sandro Pertini 16 e Rimini, Piazzale Cesare Battisti.

***

PRINCIPALI FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO  2019

18 febbraio 2020 – Sirio ha firmato due contratti di affitto di ramo di azienda per l’apertura di 2 punti di vendita con il nuovo format ZAKO – SUSHI EXPERIENCE rispettivamente con: IGD SIIQ presso il Centro Commerciale Punta di Ferro, e con Grandi Stazioni Retail presso la stazione di Genova Brignole.

16 marzo 2020 – Aggiudicata provvisoriamente la concessione per la gestione del servizio bar e ristorazione presso l’Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico della ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano per la durati di 5 anni.

30 marzo 2020 – Aggiudicata la gara per la gestione di uno spazio commerciale ubicato nella Stazione Ferroviaria di Torino Porta Nuova, firmando un contratto con e Grandi Stazioni Retail S.p.A – società appaltante – per la durata di 5 anni, prevede la gestione di un PoS – Chiosco nella Nuova Foof Hall – con il Format Sbuccio, per l’utilizzo del quale ha firmato un accordo commerciale con Fresco Senso.

21 aprile 2020 – Conferito l’incarico di Nominated Adviser ad Alantra che subentra a Banca Mediolanum dal 28 aprile.

11 maggio 2020 – Conferito l’incarico di Operatore Specialista a Integrae SIM S.p.A., a seguito della disdetta del contratto a Banca Akros S.p.A.

***

COVID 19

Nel gennaio 2020, a seguito della diffusione del virus denominato SARS-CoV-2 e della relativa patologia respiratoria denominata COVID-19 (comunemente noto come “Coronavirus”), il Governo Cinese e altre autorità governative estere hanno adottato alcune misure restrittive volte a contenere la potenziale diffusione dell’epidemia.

Dall’ultima settimana di febbraio 2020, il virus si è velocemente diffuso in Italia e in varie altre nazioni, con effetti negativi significativi sulla salute di molte persone, sulle attività commerciali e sulle economie dei Paesi coinvolti. In particolare, con DPCM del 22 e 25 Marzo 2020 allo scopo di contrastare il diffondersi del virus COVID-19 sono state sospese tutte le attività industriali e commerciali ad eccezione di quelle ritenute strategiche ed essenziali appositamente individuate in un allegato di cui al DPCM citato.

Al fine di garantire il rispetto delle prescrizioni di cui ai D.P.C.M. aventi ad oggetto l’Emergenza Coronavirus, Sirio ha messo in atto tutte le necessarie e importati misure a tutela della salute, e per il contenimento della trasmissione del virus, del proprio personale e dei propri clienti. Inoltre, sono state adottate specifiche procedure interne sui Punti di vendita aperti quali, ad esempio: disinfettare con regolarità (almeno ogni ora) con carta usa e getta e appositi prodotti disinfettanti le superfici all’interno dei locali (quali banconi, tavolini, maniglie, tavoli preparazione, servizi igienici); non solo, si è stabilito anche di disinfettare dopo ogni consegna delle consumazioni e ogniqualvolta un cliente esce dal locale;

  • distanziare, ridurre, se non addirittura eliminare, i tavoli per evitare aggregazione;
  • stretto controllo sugli accessi esterni (intesi come fornitori e/o appaltatori), per la limitazione al minimo dei contatti con i propri lavoratori;

Nella prima fase dell’epidemia a seguito del DPCM emesso in data 22 marzo 2020, con la nuova stretta sulle attività produttive del paese come ulteriore misura di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, l’attività di Sirio è proseguita in 60 dei 96 punti di vendita dei quali si trovano 49 nei principali ospedali presidiati, 3 nei punti vendita aeroportuali, 4 nei punti vendita della rete stradale, 4 Burger King in forma di sola delivery.

Dopo la cosiddetta fase 2, ovvero a partire dal 4 maggio 2020, Sirio ha riaperto alcuni punti vendita per un totale di 73 punti, di cui: 63 nei principali ospedali, 1 nell’aeroporto, 4 nei punti vendita della rete stradale, e 4 Burger King in forma di sola delivery.

***

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

Il 2020, a seguito dei recenti eventi che hanno riportato notevoli impatti negativi in quasi tutti i settori produttivi del Paese, sarà per Sirio un anno di transizione. Infatti, tutte le misure messe in atto dall’azienda, tra cui il pronto utilizzo della Cassa integrazione, e la rinegoziazione con tutti i landlord di affitti e royalties, non saranno sufficienti per contenere gli effetti negativi sul fatturato e sulla marginalità. Nei mesi del lock-down a seguito delle chiusure e rallentamento di molti punti di vendita è stata registrata una riduzione media di fatturato di circa un 40% circa. Peraltro, gli amministratori, valutati prospetticamente gli effetti patrimoniale, finanziari ed economici in un ragionevole orizzonte temporale, ritengono che non vi siano condizioni di incertezza significative tali da compromettere la continuità aziendale.

Infine, il Management ha messo in atto un piano industriale post COVID-19 che prevede oltre ad un lavoro di strutturazione e contenimento dei costi una importante crescita del business e ritorno a marginalità superiore alla media di settore, in linea con i primi sei mesi del 2019.

***

CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA ORDINARIA

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare l’Assemblea Ordinaria, per il giorno 29 giugno 2020, per la discussione e l’approvazione del bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019.L’Assemblea potrà svolgersi secondo le modalità previste dall’art. 106, D.L. n. 18/2020 detto “Cura Italia”.

***

DEPOSITO DELLA DOCUMENTAZIONE

Copia del progetto di Bilancio d’Esercizio al 31 dicembre 2019, comprensiva della Relazione della Società di Revisione, sarà messa a disposizione del pubblico nei termini di legge presso la sede sociale in Ravenna,  oltre che mediante pubblicazione sul sito istituzionale https://siriospa.it/investor-relations/#bilanci-e-relazioni-periodiche e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato “eMarket STORAGE” disponibile all’indirizzo www.emarketstorage.com, gestiti da SPAFID Connect S.p.A., con sede in Foro Buonaparte, n. 10, Milano.

Nominated Adviser

Alantra Capital Markets

+39 02 63 67 16 01

Stefano Bellavita

stefano.bellavita@alantra.com

Sirio Investor Relations

investor@siriospa.it

CDR Communication – Investor Relations

Silvia Di Rosa  silvia.dirosa@cdr-communication.it | Andres Olivieri andres.olivieri@cdr-communication.it

Cell + 39 335 786 4209                                         Cell +39 338 919 1746

CDR Communication – Media Relations

Angelo Brunello angelo.brunello@cdr-communication.it |Claudia Messina claudia.messina@cdr-communication.it

Cell + 39 329 2117752                                                Cell + 39 339 4920223