Fondazione Casillo: una campagna di solidarietà per gli ospedali di Bari e Foggia

Fondazione Casillo: una campagna di solidarietà per gli ospedali di Bari e Foggia

In una pandemia globale causata da un virus sconosciuto e gravemente insidioso, già nella fase diagnostica ogni minuto si rivela di fondamentale importanza.
Spinto da questa consapevolezza, l’Ing. Onofrio Colasanto dello studio Pisani&Colasanto di Molfetta (BA), il 26 Marzo 2020 ha scritto una lettera ad uno dei clienti del suo studio, il Gruppo Orsero, mettendo in condivisione la richiesta di aiuto raccolta dal reparto malattie infettive del Policlinico di Bari, in collaborazione con il Dott. Soldano della Direzione Sanitaria, per fronteggiare l’emergenza COVID-19.
Dopo soli 5 minuti il Gruppo Orsero ha fatto la sua donazione.
Da questo scambio semplice e diretto si è avviata una vera e propria campagna di solidarietà per l’acquisto di 1 Ecografo ColorDoppler Mindray TE7 da destinare al reparto Rianimazione 2 del Policlinico di Bari nella persona del prof. Grasso, 1 Ecografo Mindray DC-30 ad ultrasuoni da destinare al reparto di Reparto di Malattie Infettive nella persona del prof. Angarano dello stesso Policlinico e 1 Ecografo ColorDoppler Mindray TE7 da destinare agli Ospedali Riuniti di Foggia nella persona del prof. Lacedonia. 

Ciascuno di questi Ecografi, entrambi di ultima generazione, sono completamente sanificabili e dunque specifici per l’emergenza di reparti critici. Sono molto utili per poter effettuare diagnostica strumentale al letto del paziente COVID positivo senza inutili e rischiosi spostamenti. Inoltre sono di grande beneficio per una vasta serie di attività (ecografia polmonare, vascolare per posizionamento cateteri venosi e arteriosi, cannule ECMO, ecografia polmonare e cardiaca), indispensabili per evitare ai pazienti la fase di avanzamento della patologia e dunque l’alto rischio di mortalità.
Il sistema ad ultrasuoni touch screen TE7 è stato progettato appositamente per fornire immagini di qualità superiore per prendere decisioni rapide di cura del paziente.
donatori che hanno scelto di far parte di questa rete straordinaria sono 13 e la cifra totale raggiunta è di € 50.000:

  • Fruttital Srl di Milano
  • Pisani&Colasanto Ingg. Associati Srl di Molfetta (BA)
  • Fondazione Vincenzo Casillo di Corato (BA)
  • Indeco Ind. Spa di Bari
  • Lugo Terminal Spa di Ravenna
  • Promove Srl di Molfetta (BA)
  • Puma Conserve Srl di Molfetta (BA)
  • Ittica di Dio di Molfetta (BA)
  • Studio Legale Associato Ronco di Trani (BT)
  • Pharma Puglia Società Agricola Srl di Milano
  • Fondazione Dei Monti Uniti di Foggia
  • Network Contact Srl di Molfetta (BA)
  • Tecnosoluzioni Srl, fornitore delle suddette apparecchiature, che ha applicato una notevole scontistica e si è fatta carico della parte restante della cifra da raggiungere.

Un esempio prezioso dunque di generosità e collaborazione che dimostra come si possa abbattere la distanza e l’impotenza, sentendosi parte di un’unica comunità i cui bisogni diventano quelli di tutti.