Resca, Confimprese: «Giugno in rialzo del 15% a valore. Resta l’incognita saldi»

Milano, 4 luglio 2019 – Dopo due mesi, aprile e maggio, difficili con perdite anche oltre il 15%, Confimprese dichiara un mese di giugno buono con una crescita del 16% a valore e uno scontrino medio di 28 euro.

«I saldi sono un’incognita – dichiara Maro Resca, presidente Confimprese –. Si apriranno sabato in tutte le regioni e i retailer vedono positivo l’avvio durante il week end. Partiti con una settimana di anticipo in Sicilia e nella sola città di Trento hanno registrato un saldo leggermente positivo, pari al +5% sullo stesso week end di avvio 2018».

La nota negativa riguarda piuttosto il tasso di conversione (il delta tra chi entra in negozio e chi effettivamente acquista), che è fermo al 20%. Una percentuale bassa perché, spiega Resca, sempre meno consumatori entrano in negozio e acquistano. Questo si riflette dunque sulla perdita di fatturato, battute di cassa e margini.