eCommerce: primi passi per avviare uno shop online

Avviare un eCommerce è molto di più che mettere in vendita i prodotti sul Web. Dietro alla sua creazione e gestione c'è lo stesso livello di pensiero strategico di un retail business fisico.

Le misure per affrontare l’emergenza Coronavirus hanno cambiato le abitudini di vita e di consumo di tutti con un notevole impatto sui punti vendita fisici e il mondo eCommerce. Con il lock-down, quasi la totalità dei punti vendita sono stati costretti a sospendere momentaneamente le proprie attività; di conseguenza le persone si sono rivolte agli shop online per i propri acquisti.

Secondo Nielsen, la vendita online di prodotti di largo consumo è cresciuta dall’81,0% (rilevazioni fatte tra lunedì 24 febbraio e domenica 1 marzo) al 162,1% (rilevazioni fatte tra lunedì 23 e domenica 29 marzo). Un’indagine condotta dal Consorzio Netcomm, rivela che il 77% delle aziende, di diversi settori, che vende online ha acquisito nuovi clienti: questo dimostra che questo periodo ha portato diverse persone ad avvicinarsi, anche per la prima volta, agli acquisti online.

La crisi Covid-19 sta accelerando la trasformazione digitale così come la necessità di avvicinarsi sempre più a un modello davvero omnicanale di attività. Nonostante la recente riapertura dei punti vendita, è molto probabile che le persone preferiranno acquistare ancora online, per evitare lunghe code così come di mettere a rischio la propria salute.

Per questo motivo, aprire un eCommerce (o scegliere una nuova piattaforma se si ha già all’attivo un canale di vendita online) può essere una delle soluzioni per fronteggiare al meglio questa situazione di crisi. Come scegliere la piattaforma eCommerce più adatta alla propria attività? Scarica la guida e scopri i primi step per avviare il tuo shop online.

Piattaforme per l'eCommerce: primi passi per avviare uno shop online

Piattaforme per l'eCommerce: primi passi per avviare uno shop online

Scarica la guida