Rapporto sulle retribuzioni: stipendi in crescita per gli Italiani

Dal 25° Rapporto sulle Retribuzioni di OD&M Consulting si registra anche per il 2017 un segno positivo per i salari nonostante l'inflazione. Scopriamo insieme i principali dettagli sugli stipendi dei lavoratori italiani del settore privato.

Gli stipendi Italiani continuano a crescere, nonostante l’inflazione, con alcune funzioni che superano la media di categoria: Direzione Generale e Vendite/Marketing/PR/Customer Service per Dirigenti e Quadri, Ingegneria, Project Management, Vendite/Marketing/PR/Customer service e Supply Chain per gli Impiegati, Manutenzione e Produzione per gli Operai. Questa è il quadro che emerge dal 25° Rapporto sulle Retribuzioni di OD&M Consulting in Italia sulla base di oltre 480.000 lavoratori del settore privato.

Nel 2017 i Quadri hanno raggiunto i 60.500 € di Retribuzione Totale Annua (RTA) per un aumento medio di categoria del 2,7% rispetto l’anno precedente. I Dirigenti hanno raggiunto i 129.544 € per un +1,3%, gli Operai i 26.668 € con un incremento dell’1,2% e gli Impiegati i 31.198 € con un aumento dello 0,9%.

Il 2017 ha visto inoltre la crescita del peso della retribuzione variabile sulla retribuzione base raggiungendo, per tutte le categorie, il livello più alto del quinquennio: il 13,8% per i Dirigenti,
l’8,3% per i Quadri, il 3,4% per gli Impiegati, il 3,2% per gli Operai.

I Dirigenti dell'area Direzione Generale guadagnano +18,4% rispetto alla media di categoria, quelli delle Vendite/Marketing/PR e Comunicazione/Customer Service lo 0,9% in più. Per quanto riguarda i Quadri di Vendite/Marketing/PR e Comunicazione/Customer Service lo scarto rispetto alla media di categoria è del +5,2%.

Gap di genere

Durante lo scorso anno un Dirigente uomo ha guadagnato circa +14.000 € rispetto un collega donna, per un gap di genere che è all’11,8%. Lo scostamento di livello retributivo tra uomini e donne, a parità di inquadramento, è rimasto stabile per gli Impiegati (gap del 12,6% equivalente a 3.730 € in meno per le donne) ed è diminuito per i Quadri (gap del 6,2% per una differenza di 3.606 €) e gli Operai (gap del 7,4% corrispondente a 1.853 €).

Dove e chi guadagna di più

Il Nord Ovest è l’area con gli stipendi più alti per tutti: un Dirigente guadagna 8.135 € in più rispetto un collega al Sud e Isole, un Quadro 5.655 €. Nel Nord Est, Impiegati e Operai sono retribuiti più della media nazionale rispettivamente con 31.846 € e 27.036 € di RTA.
La Lombardia è la regione con gli stipendi più alti per tutte le categorie tranne per gli Operai, i quali sono pagati meglio in Emilia Romagna.

Per quanto riguarda le dimensioni aziendali, le maggiori differenze retributive restano tra grandi e piccole imprese: 24.453 € di differenza tra lo stipendio di un Dirigente che lavora in una grande azienda rispetto a una piccola. Tra grande e media impresa, a parte i Dirigenti, per le altre categorie c’è poca differenza; 1.000 € per i Quadri e circa 500 € per gli Impiegati.

Guida alla progettazione dei sistemi premianti per la tua azienda

Guida alla progettazione dei sistemi premianti per la tua azienda

Scarica la guida