Continuous Performance Management: 4 motivi per scegliere un software dedicato

L'uso di un software per il Continuous Performance Management può rivelarsi utile sotto molti aspetti. Ecco quattro motivi per scegliere un sistema dedicato.

Hai deciso di adottare il Continuous Performance Management per la tua impresa, ma non sai se affidarti a un software ad hoc oppure gestire tutti i processi con tool gratuiti come i moduli di Word o Excel? Ti sveliamo quattro validi motivi per scegliere un software: scoprirai come semplificherà le attività dei tuoi dipendenti e ti garantirà una migliore efficienza.

1. Senza una struttura chiara e definita, la qualità delle conversazioni può diminuire

Se i classici sistemi di valutazione per te non funzionano, potresti essere tentato di eliminare tutti i processi formali di Performance Management e di incoraggiare il tuo team nel procedere con conversazioni totalmente informali sulle performance e nel dare feedback solo quando lo ritengono opportuno. Tuttavia, una ricerca di CEB ha riscontrato che un Performance Management non strutturato implica maggiori difficoltà per i manager di sostenere conversazioni significative e che la qualità dei dialoghi sulle performance diminuisce del 14%.

2. Senza un software dedicato non hai visibilità delle attività di Performance Management

Un approccio totalmente informale al Continuous Performance Managemente non ti permette di avere una vista aggiornata su ciò che il personale della tua azienda sta effettivamente facendo (per esempio se sono stati fissati gli obiettivi o se sono stati dati feedback). L’utilizzo di un software dedicato offre a te e ai tuoi colleghi l’opportunità di avere completa visione di tutte le attività di Performance Management in qualsiasi momento attraverso dashboard e report dedicati.

3. L'uso di moduli non strutturati richiede un eccessivo sforzo di energie e risorse

Anche se soluzioni come Word o Excel per la gestione del Continuous Performance Management possono sembrarti semplici e a primo impatto veloci da implementare, al momento pratico risulteranno onerosi per tutte le parti coinvolte.

Una volta raccolti tutti i dati, questi andranno poi riportati in un foglio di calcolo unico al fine di estrarre insight rilevanti (per esempio se uno o più dipendenti necessitano di ulteriori meeting con il proprio responsabile o se è necessario prendere decisioni circa formazione, sviluppo personale e promozioni). Tutto questo potrebbe risultare troppo oneroso per lo staff rischiando così di allontanarsi dai vari processi di Continuous Performance Management.

Al contrario, utilizzando un software ad hoc basato su cloud tutti i dipendenti, i manager e i responsabili delle risorse umane hanno sempre una visione condivisa e in tempo reale dei propri dati. Notifiche e-mail preimpostate consentono di tenere traccia dei progressi e ricordano a tutti i membri dell’azienda le azioni da compiere.

4. Un software dedicato permette di fornire feedback in modo semplice e in tempo reale

Dare feedback in tempo reale è uno dei modi più incisivi per migliorare le prestazioni. Di solito i dipendenti non ricevono feedback al momento giusto, oppure non lo ricevono affatto, affinché questi possano agire sulle proprie performance.

Un software dedicato al Continuous Performance Management fornisce invece tool semplici e immediati per richiedere e dare feedback al momento giusto.

Continuous Performance Management: come condurre un meeting one-on-one

Continuous Performance Management: come condurre un meeting one-on-one

Scarica la guida