I robot come addetti alla vendita?

Avreste mai pensato che un giorno, invece di incontrare addetti alla vendita in carne ed ossa, vi sareste imbattuti in dei robot?

Siamo ancora agli inizi certamente, ma uno dei trend futuri sarà sicuramente la presenza sempre più importante di robot all'interno dei negozi, che garantiranno al cliente un supporto alla vendita.

Come al solito tutto parte dagli Stati Uniti ed in particolare da Lowe's, una catena di negozi fondata nel 1946 e specializzata in attrezzature, arredi ed oggetti per la casa. Lowe's è presente oggi negli Stati Uniti, Canada e Messico e conta oltre 300.000 dipendenti nei suoi 2000 punti vendita. Dal 2016 è possibile infatti fare la conoscenza di LoweBot all'interno del punto vendita Lowe's di San Francisco, un robot in grado non solo di comprendere lingue diverse e di verificare in real time la presenza o meno di prodotti nel punto vendita o nel deposito dello stesso, ma soprattutto di rispondere alle domande dei clienti. Bisogna ovviamente specificare che l'attuale capacità di comprensione di LoweBot è ridotta a testi semplici, ma non è difficile pensare che potrà migliorare velocemente.

LoweBot non solo è stato progettato per essere un assistente alla vendita per i clienti, ma anche un supporto per gli addetti del negozio, soprattutto per quanta riguarda la gestione dell'inventario. LoweBot è stato sviluppata da Lowe's Innovation Lab, ovvero la divisione di Lowe's che si occupa di creare soluzioni tecnologicamente avanzate per la catena di negozi e che attualmente sta sviluppando progetti sia sulla realtà aumentata che sulla realtà virtuale.

Benvenuto Mr Robot!

 

Massimiliano La Rocca
B3innovation

 

Fonti:

https://www.forbes.com/sites/bernardmarr/2019/11/25/the-top-10-technology-trends-in-retail-howtech-will-transform-shopping-in-2020/#33b4c914e039
http://www.lowesinnovationlabs.com/lowebot
https://www.lowes.com/