Il c.d. “Temporary Framework” (Quadro Temporaneo per le misure di aiuto di stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza della COVID-19) adottato il 19 marzo 2020 e le sue successive modifiche, al paragrafo 3.1 denominato “Aiuti di importo limitato”, stabiliscono le condizioni che devono essere rispettate affinché gli aiuti di stato possano essere ritenuti compatibili con il mercato interno ai sensi dell’articolo 107, paragrafo 3, lettera b), del TFUE.
Tra queste condizioni si prevede che “l’importo complessivo dell’aiuto non supera 800.000 EUR per impresa” (paragrafo 22, punto a).
Dato il tenore letterale della norma si ritiene che, anche nell’ambito di gruppi societari, il limite di 800.000 € debba essere applicato a ciascuna impresa residente nell’Unione Europea.