[17 marzo 2020] Allo stato attuale si ritiene che la proroga degli adempimenti prevista dal Decreto Legge 17 marzo 2020 n. 18 (c.d. “Cura Italia") - approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in Gazzetta Ufficiale - “Recante misure di potenziamento del servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, non sia estendibile agli obblighi di emissione delle fatture elettroniche e scontrini telematici. Tali obblighi, infatti, hanno valenza prevalentemente commerciale tra le parti.