[17/03/2020] Il Maxi Decreto dovrebbe prevedere un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione di marzo per gli immobili classificati come C/1 (quindi solo negozi, esclusi magazzini o uffici). Il credito d’imposta potrà essere compensato con i versamenti di ritenute, contributi, IVA ecc..; non è possibile chiederne il rimborso o cederlo a terzi. Attendiamo anche la circolare operativa/regolamenti che potrà chiarire come si compila il doc di compensazione etc. 2. Tuttavia, ad ora, dal predetto beneficio sembrerebbero escluse i soggetti di cui all’allegato 1 e 2 del decreto dell’11 marzo 20120, ovvero le categorie merceologiche escluse dall’obbligo di chiusura (alimentari, farmacie, profumerie ecc…v. allegato 1 al decreto che Le allego). Questi negozi infatti possono rimanere aperti.