[17 marzo 2020] Il Decreto “Cura Italia” - pubblicato in G.U. il 17 marzo 2020 - prevede all’art. 62 un credito di imposta per i commercianti pari al 60% dell’ammontare del canone di locazione con riferimento al mese di marzo, purché relativo agli immobili rientranti nella categoria C1 da utilizzare esclusivamente in compensazione, mediante modello F24 a partire dal mese di aprile. È utile ricordare che gli immobili rientranti nella categoria C1 sono in generale quei locali per cui è riconosciuta la destinazione commerciale mentre nel dettaglio si parla di negozi e botteghe utilizzati per un commercio diretto, per condurre affari e per esercitare la vendita al pubblico. Pertanto occorre verificare entrambi i requisiti ovvero che il canone di locazione sia relativo ad immobili C1 e che  in tali locali venga svolta attività di vendita  al pubblico.