[17 giugno 2020] 1. Nelle regioni che hanno consentito le attività promozionali nei 30gg prima dell’inizio dei saldi (ad es. Lombardia, Lazio, Toscana, Veneto ecc…), è consentito l’utilizzo della parola “VENDITA PROMOZIONALE” (e non della parola “SALDO/SALDI”) all’interno del punto vendita (sulle vetrine, sul cartellino del prodotto, sulle pareti, ecc.) e ciò sino al 31 luglio 2020. 2. In tale periodo di vendite promozionali si potranno perciò applicare degli sconti ai normali prezzi di vendita, sconti che dovranno essere chiaramente riportati sul cartellino del prodotto (es. € 100,00 – 30%, notare che l’indicazione del prezzo finale è facoltativa).